04.06.2008 Eventi, Storie , , , , , , , , , , , , , ,

San Francisco, festa al Presidio per Fabrizio Marcelli nuovo console italiano

Fabrizio Marcelli

Festa della Repubblica in tricolore al Presidio lunedi’ 2 giugno, per celebrare l’insediamento del nuovo console generale d’Italia a San Francisco Fabrizio Marcelli.
Romano, arrivato in California dopo esperienze in Argentina, Madagascar e Germania, Marcelli si e’ presentato con un discorso che fa sperare in quella svolta che e’ nelle aspettative di molti degli italiani della Baia incontrati sinora.
In termini di servizi ai normali utenti, le testimonianze raccolte su come ha funzionato sinora la rappresentanza consolare in citta’ sono tragicomiche. C’e’ chi ha evocato l’immaginario cinematografico, citando un titolo horror come “Non aprite quella porta”, per ironizzare sulla soglia dietro alla quale si aprirebbe un guazzabuglio di burocrazia inefficiente e disservizi. Meno scherzosi e speso feroci testimonianze e sfoghi diffusi su Internet da cittadini italiani stremati a loro dire da tempi biblici di attesa e tentativi falliti di trovare almeno un interlocutore cui rivolgersi.
Qui galleria fotografica sull’evento.

Il compito che aspetta Marcelli e’ impegnativo e certo non di mera rappresentanza. Ma il favore con cui e’ stato accolto induce all’ottimismo. Gli italiani nella Baia sono sempre piu’ organizzati e dinamici, e’ tempo che la rappresentanza del loro Paese non sia da meno.
Frattanto secondo fonti autorevoli, il consolato si appresterebbe a vendere la prestigiosa sede di Webster Street nell’ambito di una riorganizzazione della rappresentanza italiana a San Francisco, che ha competenza su un territorio dell’ovest americano grande dieci volte l’Italia.
Nel corso dell’evento al Presidio, il console ha anche consegnato un riconoscimento alla famiglia di Walter Guerra, fondatore di Italfoods, scomparso nel 2006, uno dei protagonisti dello straordinario successo a San Francisco della gastronomia italiana. Mentre Maria Fassio Pignati, soprano e vicepresidente per la California dell’Order Sons of Italy in America ha cantato gli inni di Stati Uniti e Italia (nel video).
Piccola curiosita’. A poca distanza dalla sala che ha ospitato l’evento, nel cimitero militare del Presidio, e’ sepolto uno degli “Italindiani” di cui ha parlato Italiani di Frontiera. Carlo Camillo di Rudio, (1832-1910), “Forrest Gump” del Risorgimento, conte bellunese, patriota poi approdato avventurosamente negli Usa ed entrato nel Settimo Cavalleria, scampato al massacro di Little Bighorn. La sua storia, rievocata in questo post, e’ tra le piu’ suggestive fra quelle ricostruite da Cesare Marino, antropologo dello Smithsonian Institution e partner di Italiani di Frontiera.


Articoli correlati

I Servizi di IDF

Flash

10.09.2015

Il progetto e il libro: Italiani di Frontiera in articoli, recensioni, interviste video e in radio

Il Corriere della Sera, 17 aprile 2015, nella pagina di apertura della sezione Cultura & Spettacoli la prefazione di Gian Antonio Stella, due giorni dopo la pubblicazione del libro.     Repubblica.it 10 aprile 2018, articolo di Andrea Greco su intervento IdF al salone del Risparmio in Fiera a Milano La7, Omnibus 28 gennaio 2018, intervento … leggi tutto »

15.07.2015

Cristina Dalle Ore un’Italiana di Frontiera nel team NASA della sonda che ha raggiunto Plutone

“Caro Roberto: è sempre un super piacere sentirti! Complimenti per il libro di cui sono orgogliosa di esser parte”. Da alcune ore Cristina Dalle Ore, astronoma trevigiana, è rimbalzata  su schermi e siti di tutto il mondo, nelle immagini della squadra che alla NASA ha festeggiato il successo della missione della sonda che ha raggiunto Plutone (nella … leggi tutto »

Tutti i Flash >>

Eventi

10.05.2013

“Dobbiamo tutto agli Hippie”, un successo la prima nazionale a Vicenza. E alla fine gli elogi sul palco di Federico Faggin!

  “Ho imparato molte cose nuove guardando il tuo lavoro… quando uno è dentro, non ha la visione a 360… come può avere uno che guarda successivamente e vede connessioni che io certamente non avevo visto…” Le parole di Federico Faggin (nel video con slideshow qui sopra) il padre del microchip e della tecnologia touch, salito sul … leggi tutto »

10.05.2013

“Dobbiamo tutto agli Hippie. Alle radici della New Economy”. Sul palco in anteprima nazionale a Vicenza per celebrare i visionari

Alcuni dei sogni di una generazione che cinquant’anni fa sperava in un radicale cambiamento della società occidentale, fra droga, eccessi ed estremismo politico si sono trasformati in incubo. Ma alla vigilia del cinquantenario del ’68 oggi più che mai è importante ricordare, specie ai più giovani, come la rivoluzione tecnologica che sta cambiando profondamente la … leggi tutto »

Eventi >>

Youtube channel

Error type: "Bad Request". Error message: "Invalid string value: 'asc'. Allowed values: [date, rating, relevance, title, videocount, viewcount]" Domain: "global". Reason: "invalidParameter". Location type: "parameter". Location: "order".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id HarpBonz belongs to a . Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.