IdF, il progetto: cosa, dove e con chi

                        Il primo video di presentazione di Italiani di Frontiera (Evento Mind the Bridge 2009)

“Roberto Bonzio è oggi forse i più grande esperto, il più grande storyteller, il più grande raccontatore di quest’epica della Nuova Frontiera. Di cosa significa andare fuori, mettersi in gioco e magari tornare qua… e portare le ricchezze  create….” Riccardo Luna direttore Agenzia Italia, già Digital Champion, giornalista di Repubblica e direttore di Wired e CheFuturo!

“C’è stato un passaggio (per realizzare Italiani di Frontiera) che è quello che dovrebbero fare tutti i giornalisti… dal giornalismo tradizionale, agenzia, lanci, pezzo, molto standard, al fatto che per fare questa cosa hai dovuto imparare a fare una ripresa, montaggio… tutta una serie di attività che se prendi oggi il 95% dei giornalisti, non hanno la più pallida idea di come si fa né lo vogliono fare… questa è la cosa importante e questo passaggio ti apre altre porte… cambia la tua capacità di produrre contenuti. E questa è una cosa che ho molto apprezzato”. Marco Montemagno imprenditore e pioniere del web

“ Era la prima volta che vedevo Italiani di Frontiera. Sono rimasto colpito in maniera molto molto positiva, continuavo a scribacchiare, a prendere note… era impressionante quante volte mi riconoscevo nelle cose… sentivo parlare Faggin… molto uplifting, prende lo spirito e te lo solleva”. Lorenzo Thione, creatore del motore di ricerca Bing di Microsoft e produttore di musical

 

Italiani di Frontiera a Firenze,  Orientagiovani Confindustria 2012

Italiani di Frontiera nel Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze, Orientagiovani Confindustria 2012

 Italiani di Frontiera è un “viaggio Dal West al Web”, dall’Italia a Silicon Valley e ritorno, esperimento di giornalismo creativo e indipendente. Con storytelling multimediali di forte impatto emotivo, IdF combina racconto e nuove tecnologie per indagare con un pizzico d’ironia sui segreti di talento e spirito d’impresa degli italiani, nella speranza di contribuire a quella Rivoluzione Culturale indispensabile per ridare fiducia e slancio non solo all’economia ma alla stessa società italiana.

Il percorsodall’Italia alla California e ritorno” sulle orme di italiani capaci di tentare nuove imprese, ieri nel West, oggi sulla nuova frontiera dell’innovazione, è nato da sei mesi trascorsi negli Usa ed è poi proseguito incontrando e diventando un punto di riferimento per i tanti che “Italiani di Frontiera” lo sono tutti i giorni, in patria.

Partendo dall’incontro con scienziati, imprenditori e ricercatori italiani di Silicon Valley, il progetto,  oggi sostenuto dall’agenzia internazionale Reuters e sviluppato in partnership con gli esperti di Social & Innovation di Sharazad, svela attraverso storie e interviste il particolare talento degli italiani nel campo dell’innovazione e aiuta a capire le radici culturali che fanno di quella zona della California il terreno fertile ideale per esaltare queste doti. Una narrazione che contemporaneamente individua cattive abitudini e modi di pensare obsoleti di cui liberarsi, che in Italia penalizzano il merito e frenano chi sa immaginare il futuro.

Italiani di Frontiera al ventennale di Ca' Foscari a Treviso

Al ventennale della sede di Treviso di Ca’ Foscari (2014), dopo aver ricevuto il premio Alumnus dell’Anno dell’Università

IdF DAL VIVO – Computer e videocamera come una tavola da surf. Per scivolare veloci tra video, spezzoni di film, parole e musica alla scoperta dei segreti del talento italiano, partendo dalla culla mondiale dell’innovazione in California. Le conferenze spettacolo IdF giocano sulla forza del racconto, fra diario di viaggio, narrazione e tecnologie, con una forte carica d’ispirazione.

IdF DOVE E CON CHI – Conferenze IdF sono state ospitate con successo con formule diverse davanti a migliaia di spettatori in quasi 200 eventi, da grandi istituzioni (Ministero degli Esteri, CONI, Confindustria, Coldiretti, Assolombarda, Ordine dei Giornalisti, Compagnia delle Opere) e aziende (Pirelli, Telecom Italia, IBM, Oracle, Cisco, Siemens, L’Oréal, BNP Paribas Real Estate); in importanti manifestazioni ( World Wide Rome, Repubblica delle Idee Bologna, Frontiers of Interaction e iSchool Roma, Forum Richmond Italia Gubbio, Mind the Bridge e Settimana della Comunicazione Milano, Web Marketing Festival Rimini, Working Capital Palermo); in  sedi prestigiose in Italia (Fondazione Corriere, Teatro Franco Parenti, UniCredit Pavilion e Borsa Milano, Acquario Romano, Ara Pacis e PalaLottomatica Roma, Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze, Fiere Torino Lingotto, Verona e Bari, Palacongressi Rimini, Università di Torino, Venezia, Padova, Roma, Pisa, Napoli, Catania, Palermo, Sassari, Bocconi IULM e Politecnico di Milano) e all’estero (San Francisco, Palo Alto, Berkeley, Boston, Washington, Ginevra, Londra, Canterbury, Berlino, Montecarlo).

Locandina IdFIL LIBRO – Uscito nel 2015, “Italiani di frontiera. Dal West al Web: un’avventura in Silicon Valley” , pubblicato da EGEA, casa editrice dell’Università Bocconi,  racconta con uno sviluppo narrativo l’avventura del viaggio in California e di come interviste, incontri e storie combinino la scoperta dei segreti di Silicon Valley ad una chiave di interpretazione dell’Italia di oggi, delle sue potenzialità e degli ostacoli da superare. La prefazione è di Gian Antonio Stella, firma del Corriere della Sera, che l’ha pubblicata nella sezione Cultura dedicandole una pagina.  

innovation_game -135

La consegna di una copia del libro a Federico Faggin padre del microchip, che è fra i protagonisti, assieme alla moglie Elvia

IdF ONLINE – Oltre al sito ed al canale video su YouTube, Italiani di Frontiera è nel web con una fitta rete diffusa in tutt’Italia e all’estero di migliaia di contatti nei social media Facebook, LinkedIn e Twitter.

IdF E FORMAZIONE – Italiani di Frontiera ha anche un’articolazione in campo formativo, con seminari di formati diversi, realizzati autonomamente o con partner tra i quali Ambrosetti, CFMT, Adecco e Sharazad.

Il primo Italiani di Frontiera Silicon Valley Tour nel 2011 per immagini

IdF SILICON VALLEY TOUR- Una full immersion di una settimana nella culla mondiale dell’innovazione, incontrando e discutendo con gli italiani che lì progettano il futuro, imprenditori e scienziati che lavorano in grandi aziende come Google, IBM, Cisco, Facebook, Airbnb, in università d’avanguardia come Stanford e Berkeley o in startup come Mashape… l’Italiani di Frontiera Silicon Valley Tour per imprenditori, startupper e manager, è “un’esperienza di non ritorno”: il bombardamento di stimoli, idee ed emozioni, per chi partecipa a questi che sono molto più che viaggi d’istruzione, diventa al ritorno una miniera inesauribile di spunti per reinterpretare e affrontare con spirito nuovo il proprio percorso professionale. I Tour, attualmente in partnership con  La Storia nel FuturoSilicon Valley Italian Executive Council e Viaggi Manuzzi che ne curano gli aspetti logistici e organizzativi, sono guidati dall’autore di Italiani di Frontiera, che integra con storie, testimonianze, aneddoti, parole chiave e riferimenti culturali (letteratura, musica, cinema) gli importanti contributi degli ospiti incontrati, spesso interlocutori preziosi anche per possibili sviluppi di business. I Tour vengono raccontati in tempo reale sui social media (con ampio seguito in Italia) e corredati alla fine da contenuti multimediali a disposizione dei partecipanti, che in molti casi possono accedere a fondi di formazione per coprire buona parte delle spese di iscrizione.  

                                                                                                     Il “Massimo Banzi Day” 2013, con il creatore di Arduino tornato nella sua ex scuola ITI Fermi a Desio

IdF ED EVENTI SPECIALI – Italiani di Frontiera ha anche ideato, organizzato e in alcuni casi prodotto eventi speciali, che hanno avuto grande risalto sui media in Italia e all’estero. E’ accaduto in occasione del “Centenario di Rudio“, che a San Francisco ha celebrato nel 2010 in collaborazione con il suo biografo, Cesare Marino antropologo dello Smithsonian Institution, uno dei personaggi più suggestivi rievocati da IdF: Carlo Camillo di Rudio, conte bellunese patriota “Forrest Gump dell’800″, protagonista prima del Risorgimento, poi dell’epopea del West. Nel 2013 IdF ha invece promosso e organizzato il memorabile Massimo Banzi Day che ha visto protagonista l’imprenditore nato a Monza, cofondatore di Arduino e star mondiale dell’hi tech in un emozionante incontro con studenti e docenti della sua ex scuola, l’ITI Fermi di Desio. Nel 2014 è stata la volta di Lorenzo Thione “Da Bing a Broadway“, due incontri a Como e Milano con il giovane eccentrico imprenditore che dopo aver gettato le basi del motore di cerca di Microsoft sta producendo un musical di successo. “Diventare Italiani di Frontiera” è stato invece il titolo dell’evento 2015 realizzato all’ITC Marco Fanno di Conegliano (Treviso) assieme agli studenti della scuola, con ospiti illustri in sala e in teleconferenza.

 

Bonz 

 

      

L ‘AUTORE DI ITALIANI DI FRONTIERA – “Giornalista curioso”, Roberto Bonzio, nato a Mestre, dopo una carriera in redazione iniziata al Gazzettino e proseguita al Giorno e poi a Reuters, nel 2011 ha lasciato l’agenzia internazionale  per dedicarsi a tempo pieno al suo progetto multimediale, partito con sei mesi trascorsi con famiglia a Silicon Valley, ideato, organizzato e realizzato interamente da solo. Per il suo lavoro gli Alumni dell’Università di Venezia lo hanno premiato con il titolo di Cafoscarino dell’Anno. Nel 2014 è stato nominato fra i Digital Champions italiani, ambasciatori dell’innovazione per l’attuazione dell’Agenda Digitale per l’Europa.


I Servizi di IDF

Flash

10.09.2015

Il libro Italiani di frontiera: articoli, recensioni, interviste video e in radio

Il Corriere della Sera, 17 aprile 2015, nella pagina di apertura della sezione Cultura & Spettacoli la prefazione  di Gian Antonio Stella, due giorni dopo la pubblicazione del libro.   Sesto Week settimanale dell’hinterland milanese, gennaio 2017, pagina a cura di Sonia Minchillo Giovannnilucarelli.it, agosto 2016. Una approfondita riflessione in due puntate su frontiera e … leggi tutto »

15.07.2015

Cristina Dalle Ore un’Italiana di Frontiera nel team NASA della sonda che ha raggiunto Plutone

“Caro Roberto: è sempre un super piacere sentirti! Complimenti per il libro di cui sono orgogliosa di esser parte”. Da alcune ore Cristina Dalle Ore, astronoma trevigiana, è rimbalzata  su schermi e siti di tutto il mondo, nelle immagini della squadra che alla NASA ha festeggiato il successo della missione della sonda che ha raggiunto Plutone (nella … leggi tutto »

Tutti i Flash >>

Eventi

10.05.2013

Classifica Times 2016-17 delle Università: Oxford supera Caltech in testa, Normale di Pisa (137a) prima delle italiane

Oxford supera Caltech (California Institute of Technology) , in testa alla graduatoria del migliori Università del Mondo nella nuova classifica Times Higher Education 2016-17. Al terzo posto Stanford University, davanti a Cambridge (4), MIT (5) , Harvard (6) , Princeton (7) , Imperial College London (8), ETH Zurich (9) e Berkeley (10). Complessivamente, al vertice … leggi tutto »

10.05.2013

IdF a Venezia, Asolo e Cesenatico. Poi due Tour consecutivi a Silicon Valley e presentazione del libro a San Francisco

Dopo l’ultimo Italiani di Frontiera Silicon Valley Tour di fine agosto, nuova partenza a ottobre con due Tour consecutivi (10-14 e 17-21). Nel frattempo, Italiani di Frontiera sarà di scena con conferenze multimediali a Venezia (venerdì 23 settembre Festival della Crescita alle 18.15 Teatrino di Palazzo Grassi, con u’anteprima proprio su Venezia),  Asolo (sabato 24 settembre Festival del Viaggiatore … leggi tutto »

Eventi >>

Youtube channel

Error type: "Bad Request". Error message: "Invalid string value: 'asc'. Allowed values: [date, rating, relevance, title, videocount, viewcount]" Domain: "global". Reason: "invalidParameter". Location type: "parameter". Location: "order".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id HarpBonz belongs to a . Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.